PIRELLI P ZERO E VINCE IL PREMIO TYRE OF THE YEAR AGLI AUTOMOBILE AWARDS 2023 A PARIGI

Pirelli P Zero E, il nuovo pneumatico UHP campione di tecnologia e sostenibilità, è stato premiato con il riconoscimento “Tyre of the Year” (Prix Point S) ieri agli Automobile Awards. La sesta edizione dell’evento ha riunito 53 marchi, inclusi costruttori di automobili e fornitori dell’industria automobilistica, presso l’Automobile Club de France a Parigi. La giuria degli Automobile Awards, composta da 20 uomini e 20 donne, ha scelto di premiare il Pirelli P Zero E per prestazioni, innovazione e sostenibilità.

Il P Zero E è il nuovo pneumatico che incorpora le più recenti innovazioni tecniche sviluppate da Pirelli per soddisfare le attuali tendenze nella mobilità elettrica e sostenibile. È il primo pneumatico ad alte prestazioni sul mercato con oltre il 55% di materiali di origine naturale e riciclati, cosa che ha permesso una riduzione della quantità di materiali derivati da fossili e minerali (-12 chilogrammi per set di pneumatici). Inoltre, l’usura dei pneumatici (in termini di perdita di massa) è ridotta del 42% rispetto ai tradizionali prodotti ad alte prestazioni di Pirelli. Su questo pneumatico ha debuttato anche un logo specifico che identifica tutti i pneumatici Pirelli che contengono almeno il 50% di materiali sostenibili. Il P Zero E è anche il primo pneumatico ad alte prestazioni a ottenere la tripla A sull’etichetta europea sull’intera gamma e a offrire prestazioni elevate sia da nuovo, sia da usurato. Questo prodotto è stato appositamente sviluppato per i veicoli elettrici, come dimostrato dalla marcatura “Elect” su tutte le misure in gamma, che indica caratteristiche come la bassa resistenza al rotolamento e rumorosità contenuta. Fa il suo debutto su questo pneumatico anche RunForward, una nuova tecnologia di Pirelli che consente di proseguire il viaggio anche in caso di foratura (fino a 40 km a 80 km/h) per raggiungere il gommista più vicino.

Tecnologie avanzate di virtualizzazione basate su intelligenza artificiale, reti neurali e simulazioni di guida sono state cruciali durante la progettazione di questo pneumatico. Il dipartimento R&D di Pirelli fa sempre più affidamento su tecniche di machine learning per prevedere le prestazioni di ogni pneumatico in diverse condizioni di guida, anche prima che venga prodotto un prototipo fisico. Questi sistemi di simulazione sono in grado di prevedere il comportamento del pneumatico basandosi su sviluppi precedenti, consentendo di proporre soluzioni efficaci.

Il premio è stato ricevuto da Alejandro Recanses, Direttore Generale di Pirelli West Europe: “Siamo veramente orgogliosi di aver vinto il premio “Tyre of the Year”. Il P Zero E, che rappresenta la nuova generazione di pneumatici Pirelli, è un traguardo molto importante del nostro impegno per la sostenibilità. Le nostre ambizioni e investimenti in questo settore sono forti: puntiamo alla neutralità carbonica nel nostro processo industriale entro il 2030 e seguiamo obiettivi basati su dati scientifici per la decarbonizzazione della nostra catena di approvvigionamento”. Il nuovo pneumatico Pirelli P Zero E sarà inizialmente disponibile in 17 misure per il mercato del ricambio a partire da gennaio 2024.

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Classe 1984. Car Enthusiast & Automotive Journalist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.