Arrestato dalla GdF l’ex patron della De Tomaso, Gian Mario Rossignolo

Il presidente della casa automobilistica De Tomaso, Gian Mario Rossignolo, è dal 12 luglio 2012 agli arresti domiciliari per truffa aggravata ai danni dello Stato nell’ambito di un’inchiesta sulla presunta illecita percezione, da parte della società, di finanziamenti pubblici per 7,5 milioni di euro per corsi di formazione mai avviati. La Guardia di Finanza riferisce che Rossignolo, 82enne e incensurato, è stato arrestato stamani nella sua villa nell’Alessandrino, ma sconterà i domiciliari nella sua villa sulla collina torinese. Secondo il gip che ha firmato l’ordinanza di custodia, per lui ci sarebbe il rischio di reiterazione del reato e di inquinamento probatorio. Per lo stesso motivo sono invece finiti in carcere Claudio De Grate, 57enne di Livorno e socio della De Tomaso, e Christian Limonta, 33enne di Bergamo, mediatore finanziario. (Reuters)

Rossignolo: non ho mai pensato di intascare soldi pubblici – La Stampa

Bresso: “Un po’ discusso ma era uomo prestigioso” – La Repubblica

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Classe 1984. Car Enthusiast & Automotive Journalist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.