Un nuovo spot per la card Fiat che annulla l’effetto “caro petrolio”

A partire da domenica 3 giugno sarà on air lo spot che illustra la straordinaria iniziativa realizzata da Fiat in partnership con IP: fino al 31 dicembre 2015, infatti, il marchio automobilistico blocca il costo di benzina e gasolio a solo 1 euro al litro riportando i prezzi dei due combustibili al 1999.

Un’anteprima del fimato è visibile da questa sera sul sito www.fiat.it/supercard. Ideato dall’agenzia Leo Burnett e realizzato dalla casa di produzione Moviemagic, lo spot si apre inquadrando alcune cisterne di carburanti che risalgono una ripida salita di montagna. Sulle fiancate dei pesenti mezzi sono impressi gli anni compresi tra il 1999 e il 2012, ciascuno accompagnato dal costo dei carburanti di allora. Chiara ed immediata la lettura: va in scena il continuo rialzo dei combustibili che ha raggiunto picchi sempre più alti.

Diretto dai registi Arni&Kinski, lo spot prosegue con un cambio di prospettiva: ora la strada è in discesa e le cisterne sono trainate da alcune vetture Fiat – si riconoscono i modelli Punto, 500 e Panda – mentre una voce fuori campo illustra l’iniziativa con cui il brand va più che mai incontro alle esigenze degli automobilisti. Del resto, da alcuni anni si registra una crescente sensibilità da parte dei consumatori verso il rispetto ambientale che diventa una voce sempre più importante tra le motivazioni d’acquisto di un’auto. Non di meno l’accessibilità economica diventa un requisito imprescindibile tanto al momento dell’acquisto quanto nell’impiego di tutti i giorni. Fiat conosce bene queste necessità: dal 1899 è sinonimo di vetture innovative che assicurano vantaggi concreti per l’ambiente e per i clienti.

Declinata su televisione, stampa, web e radio, la nuova campagna pubblicitaria si chiude con l’immagine di una cisterna “congelata” nel ghiaccio che bene sintetizza l’operazione che è proposta su tutta la gamma, in alternativa ad altre promozioni e valida fino al 31 luglio 2012. In dettaglio, l’offerta prevede che all’atto dell’acquisto di una nuova vettura Fiat, il cliente riceva una card attivata dal Concessionario e collegata a un PIN consegnato in busta chiusa. La card è legata alla vettura acquistata ed è caricata con un ammontare di litri di combustibile diverso a seconda del modello scelto. Per esempio, se si sceglie una Bravo Multijet, la card permetterà un rifornimento totale di 2.000 litri, corrispondenti a circa 45.000 Km, ovvero la percorrenza media di circa due anni e mezzo di utilizzo. Inoltre, per permettere ai clienti di fruire pienamente dei benefici previsti, la carta è utilizzabile fino al 31 dicembre 2015.

Semplice, efficace e immediata: questa offerta consentirà di andare da Milano a Napoli spendendo solo 33€ di benzina con una Punto TwinAir e 27€ di gasolio a bordo di una Punto Multijet II: un costo chilometrico davvero basso, paragonabile solo a quello che si avrebbe con un’alimentazione metano.In questo modo, i clienti sono liberi di scegliere la motorizzazione che più risponde alle loro esigenze, senza le preoccupazioni relative al costo d’uso. Dunque, Fiat si assumeil rischio del potenziale incremento di prezzi del carburante fino alla fine del 2015 offrendo un valore per il cliente che va ben oltre i soldi risparmiati al distributore: infatti, in un periodo di grandi incertezze come quello che stiamo attraversando, essere certi del costo di esercizio della propria auto è un valore concreto.

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Classe 1984. Car Enthusiast & Automotive Journalist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.