Fiat Group Automobiles a settembre raggiunge il 29,7% del mercato italiano

Migliora la quota di Fiat Group Automobiles nel mercato italiano dell’auto, dove raggiunge il 29,7 per cento (28,9 per cento nel settembre 2010).
Risultato ottenuto in un mercato particolarmente basso, ai livelli del 1996. Ottimi consuntivi per Lancia (che aumenta le vendite del 20,9 per cento in settembre) e per Jeep (+473 per cento le immatricolazioni nel mese). Sono Fiat Panda e Fiat Punto le auto più vendute in settembre mentre Giulietta e nuova Ypsilon continuano a crescere nei loro segmenti.

Il risultato ottenuto in settembre da Fiat Group Automobiles (Jeep inclusa) è migliore di quello registrato dal mercato. Grazie a 43.500 vendite, FGA aumenta la quota, che nel mese è del 29,7 per cento rispetto al 28,9 per cento di un anno fa. Nei primi nove mesi dell’anno le auto immatricolate da Fiat Group Automobiles sono state quasi 407 mila, per una quota del 29,7 per cento. Questi risultati sono stati ottenuti nonostante il mercato italiano nei primi nove mesi dell’anno sia stato particolarmente basso (1.369.545 unità) a un livello che non si vedeva dal 1996.
Al risultato hanno contribuito le recenti commercializzazioni della Lancia Ypsilon e della Fiat Freemont, cui si aggiungeranno nell’ultimo trimestre dell’anno le nuove Lancia Thema e Lancia Voyager. Al recente salone dell’Auto di Francoforte è stata inoltre presentata in anteprima mondiale la nuova Fiat Panda.
Il brand Fiat ha immatricolato in settembre oltre 31 mila vetture, per una quota del 21,2 per cento. Sono 286 mila le Fiat registrate in tutto il 2011, per una quota del 20,9 per cento. Restano stabilmente al vertice delle vetture più vendute in Italia le auto del marchio Fiat: la Panda è la più venduta di settembre, con una quota del 41,2 per cento nel segmento A. Alle sue spalle la Punto, con il 21,7 per cento di quota nel segmento B. Bene anche la 500 (seconda nel segmento A con il 15,5 per cento di quota), mentre Qubo e Doblò sono leader tra i multispazio e ottengono una quota del 54,9 per cento.
Dopo l’exploit di agosto, Lancia ottiene in settembre un altro ottimo risultato: con oltre 7.300 immatricolazioni nel mese, il brand aumenta i volumi di vendita del 20,9 per cento per una quota del 5 per cento, in crescita di 1,1 punti percentuali nel confronto con lo stesso mese del 2010. È la terza volta consecutiva che quest’anno il marchio supera la quota del 5 per cento.
Sono 66 mila le Lancia registrate nei primi nove mesi dell’anno, per una quota del 4,8 per cento, 0,3 punti percentuali in più rispetto all’anno scorso.
Dal lancio di maggio, la nuova Ypsilon 5 porte continua a aumentare le proprie vendite: la sua quota nel segmento B a settembre è dell’11,9 per cento, ed è la vettura più venduta (insieme con la versione tre porte) alle spalle della Fiat Punto. Positivi riscontri anche per Delta e Musa, che proseguono a ottenere positivi risultati di vendita nei loro segmenti.

Con quasi 4.200 immatricolazioni, Alfa Romeo chiude settembre con il 2,9 per cento di quota. Nel progressivo annuo le Alfa Romeo vendute sono state 48.200 (il 22,4 per cento in più rispetto al 2010) e la quota è stata del 3,5 per cento, 1 punto percentuale in più nel confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso.
È la Giulietta che traina i risultati del brand e che continua a riscuotere significativi successi nel segmento C, in cui ha ottenuto a settembre una quota del 13,7 per cento.
Altro mese di forte crescita per Jeep, che in settembre con quasi mille immatricolazioni (erano 170 l’anno scorso) aumenta i volumi di vendita del 473 per cento e ottiene una quota dello 0,7 per cento, in crescita di 0,6 punti percentuali in confronto con il 2010.
Nel progressivo annuo Jeep ha immatricolato quasi 5.200 vetture (l’88 per cento in più rispetto al 2010) e ha ottenuto una quota dello 0,4 per cento, 0,2 punti percentuali in più rispetto all’anno scorso.

Comunicato Stampa Ufficiale FIAT SPA

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.