Target Fiat 500 2011 per il NordAmerica a rischio a causa del ritardo nell’apertura dei concessionari

La Fiat 500 “probabilmente non” raggiungerà l’obiettivo di 50.000 auto vendute in Nordamerica quest’anno,
a sostenerlo è Laura Soave, responsabile del marchio Fiat nel mercato USA . La ragione del mancato obiettivo, ha detto Soave in un’intervista a Bloomberg News, è il ritardo nell’apertura dei concessionari la scorsa primavera, senza il quale il numero prefissato sarebbe stato raggiunto. Sino ad ora sono state vendute quasi 8.000 delle nuove 500 finora quest’anno negli Usa, più 3.000 in Canada. La Soave ha annunciato un’intensificazione di marketing e pubblicità nel resto dell’anno e un aumento dei punti vendita dai 100 attuali a 130: “Adesso abbiamo la copertura, è il momento di spingere”. Grazie agli eventi di marketing in programma quest’estate, secondo Soave le vendite dovrebbero aumentare del 30 per cento ad agosto rispetto a luglio.

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Classe 1984. Car Enthusiast & Automotive Journalist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.