Lamborghini Revuelto: il tuono incontra il fulmine

From now on Lamborghini avrà due cuori pulsanti: il rombo travolgente del V12 e l’energia innovativa dei propulsori elettrici. Per la prima guida su strada e in pista Revuelto[1], nata a Sant’Agata Bolognese, ha silenziosamente percorso le strade bolognesi del centro cittadino, attraversato le colline del Valdobbiadene, proseguito verso i sinuosi percorsi montani del Monte Grappa e terminato il suo viaggio al circuito Piero Taruffi di Vallelunga.

In ogni tappa di questo percorso il convoglio di Revuelto, nei colori e allestimenti più rappresentativi di un’ampia gamma disponible, ha enfatizzato le specifiche abilità derivanti dal connubio tra propulsione elettrica e combustione, mirabilmente integrate in un’architettura completamente nuova. La prima supersportiva HPEV (high performance electrified vehicle) offre prestazioni all’apice della categoria: accelerazione 0-100 km/h in soli 2,5” e velocità massima di oltre 350 km/h. Numeri che, uniti a qualità dinamiche eccellenti grazie all’introduzione del torque vectoring elettrico e alla trazione integrale disponibile anche durante la guida in elettrico, rendono la Revuelto una supersportiva in grado di esprimere al meglio le proprie doti sia in pista sia nella guida quotidiana.

Bridgestone, in qualità di partner esclusivo per lo sviluppo degli pneumatici di Revuelto, ha realizzato su misura i nuovi Potenza Sport con il preciso obiettivo di esaltare le performance sportive e la dinamica di guida dell’ultima nata a Sant’Agata Bolognese. In aggiunta, Bridgestone ha realizzato anche una combinazione maggiormente votata alla performance, che prevede pneumatici di misura 265/35 ZR20 sull’asse anteriore e 345/30 ZR21 sul posteriore (versione tubless). Per la stagione invernale è invece disponibile una versione dedicata di Bridgestone Blizzak LM005.

[1] Vettura non ancora in commercio e quindi non soggetta alla Direttiva 1999/94/CE. I dati su consumo di carburante ed emissioni sono in fase di omologazione.

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Classe 1984. Car Enthusiast & Automotive Journalist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.