PIRELLI: AL VIA INVESTIMENTO DA 114 MILIONI DI EURO NELLO STABILIMENTO MESSICANO DI SILAO

L’ INVESTIMENTO AUMENTERÀ LA CAPACITÀ PRODUTTIVA DELLA FABBRICA DI OLTRE 1 MILIONE DI PEZZI PER UN TOTALE DI 8,5 MILIONI DI PNEUMATICI A REGIME ENTRO IL 2025 (7,2 MILIONI A FINE 2022)

IN OCCASIONE DEL DECIMO ANNIVERSARIO DELLA FABBRICA, DIEGO SINHUE RODRIGUEZ VALLEJO, GOVERNATORE DELLO STATO MESSICANO DI GUANAJUATO, VISITA LO STABILIMENTO CON CLAUDIO ZANARDO, PRESIDENTE E CEO DI PIRELLI NORTH AMERICA

PER CELEBRARE L’ANNIVERSARIO PIRELLI MESSICO HA REALIZZATO IL LIBRO “PIRELLI, LA CULTURA DELL’INNOVAZIONE”

In occasione del decimo anniversario della fondazione della fabbrica di Silao, Pirelli annuncia oggi l’avvio dell’investimento da 114 milioni di euro – già previsto dal piano industriale 2021-2022|2025 con realizzazione nel biennio 2022/2023 – finalizzato ad aumentare ulteriormente la produzione High Value del sito produttivo messicano. L’investimento, che conferma l’importanza strategica dello stabilimento, consentirà di incrementare a regime entro il 2025 la sua capacità produttiva di oltre un milione di pezzi a un totale di 8,5 milioni di pneumatici (dai 7,2 milioni di fine 2022), con un’espansione della superficie produttiva di 16mila metri quadri a oltre 220mila metri quadri. L’incremento produttivo e l’ulteriore miglioramento del mix si accompagneranno con la creazione di 400 nuovi posti di lavoro per un totale a regime pari a 3.200 persone.

L’investimento è stato annunciato nel corso della visita del governatore dello stato messicano di Guanajuato, Diego Sinhue Rodríguez Vallejo, alla fabbrica di Silao per la celebrazione del suo decimo anniversario. Alla cerimonia sono intervenuti il Vice Presidente Esecutivo e CEO di Pirelli, Marco Tronchetti Provera con un video messaggio, l’Ambasciatore d’Italia in Messico, Luigi De Chiara, il Presidente e CEO di Pirelli North America, Claudio Zanardo, e il CEO e Direttore Generale di Pirelli Neumaticos SA Mexico, Paolo Benea.

“La fabbrica di Silao ha fornito un contributo importante al successo della strategia globale di Pirelli nel diventare leader nel segmento High Value. Quando 10 anni fa abbiamo scelto Silao, e la regione di Guanajuato, come sede di una nuova fabbrica, le nostre aspettative erano molto elevate. Oggi sono felice di poter dire che abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi e che la fabbrica e le persone che ci lavorano hanno superato le nostre attese. Silao è uno degli impianti tecnologicamente più avanzati del gruppo e presto ospiterà anche un nuovo centro di Ricerca & Sviluppo. Come abbiamo fatto in questi 10 anni, continuiamo a credere fortemente in Silao e nelle sue persone”, ha dichiarato Marco Tronchetti Provera, Vice Presidente Esecutivo e CEO di Pirelli.

“Il Messico rappresenta un’area strategica per tutte le attività di Pirelli in Nord e Centro America e con questo investimento saremo in grado di incrementare ulteriormente la competitività tecnologica e industriale di Pirelli. Voglio ringraziare tutte le persone e le istituzioni che in questi anni hanno contribuito alla crescita dello stabilimento di Silao”, ha sottolineato Claudio Zanardo, Presidente e CEO di Pirelli North America.

“Siamo orgogliosi di avere Pirelli nel nostro stato di Guanajuato e di celebrare il decimo anniversario della fondazione della fabbrica di Silao e i 150 anni dell’azienda. La presenza di Pirelli, una delle aziende più avanzate in termini di innovazione e tecnologia, contribuisce al continuo percorso avviato dallo stato di Guanajuato finalizzato al passaggio dalla ‘manifattura’ alla ‘mentefattura’. Pirelli e Guanajuato condividono i valori e la visione del futuro, contribuendo, così, a costruire insieme una storia di successo. Siamo grati a Pirelli per i costanti investimenti che confermano l’importanza strategica di questo stabilimento, rafforzano la fiducia dell’azienda nei confronti del nostro stato e contribuiscono a supportare il nostro sviluppo generando lavoro per le famiglie di Guanajuato”, ha affermato Diego Sinhue Rodríguez Vallejo, Governatore dello Stato messicano di Guanajuato.

Situato all’interno del polo industriale di Silao “Puerto Interior”, nello stato di Guanajuato, uno dei maggiori centri logistici e dei principali hub economici e tecnologici del Messico, Pirelli ha inaugurato lo stabilimento nel 2012 per servire il mercato locale e quello nordamericano.

Negli ultimi dieci anni, lo stabilimento di Silao è cresciuto velocemente, passando da una capacità di circa 1,5 milioni di pneumatici e un organico di 300 persone alla fine del 2012 a una capacità di 7,2 milioni di pneumatici a fine 2022 e circa 2.800 dipendenti. La sua produzione si concentra sul segmento High Value, in particolare pneumatici High Performance e Ultra-High Performance per auto, veicoli elettrici, SUV e Light Trucks.  

La fabbrica messicana ha sempre fornito le soluzioni Pirelli più innovative come il Cyber tyre, il PNCS (Pirelli Noise Cancelling System™) e la scrittura RFID, finalizzata al tracciamento dei pneumatici per fornire informazioni sul prodotto all’intera catena logistica. Dotato dei più avanzati processi produttivi del gruppo, lo stabilimento messicano ha adottato negli ultimi anni i principi dell’Industria 4.0, associati a un crescente impegno nell’attenzione all’ambiente, attraverso l’adozione di standard internazionali che promuovono il risparmio di elettricità e acqua e che garantiscono il riciclo dei rifiuti dello stabilimento.

L’impegno annunciato oggi porta gli investimenti di Pirelli nello stabilimento messicano a oltre 800 milioni di euro dalla sua fondazione e segue l’annuncio, nel maggio 2022, della creazione del primo Centro di Ricerca e Sviluppo dell’azienda in Messico, che si aggiungerà ai 13 centri già esistenti nel mondo. L’innovazione è da sempre un elemento chiave per Pirelli che ogni anno investe in Ricerca & Sviluppo circa il 6% dei ricavi derivanti da prodotti High Value e può contare su un portafoglio di oltre 6.700 brevetti.

 “PIRELLI, LA CULTURA DELL’INNOVAZIONE”, UN LIBRO PER CELEBRARE L’ANNIVERSARIO

Per celebrare un traguardo importante come il decimo anniversario della sua fondazione, Pirelli Messico ha pubblicato il libro “Pirelli, la cultura dell’innovazione”, edito da Trilce Ediciones e realizzato anche grazie al contributo della Fondazione Pirelli e ai materiali custoditi nell’Archivio Storico aziendale: un modo per ricordare l’eredità locale di un’azienda che nel gennaio 2022 ha compiuto 150 anni di attività festeggiati con celebrazioni a livello mondiale. Il libro ripercorre le tappe dello sviluppo dello stabilimento di Silao, la sua rapida crescita, il suo profondo radicamento nel territorio e tra le comunità locali, e il contributo che Pirelli ha dato alla crescita della regione di Guanajuato.

La celebrazione del decimo anniversario dello stabilimento di Silao assume particolare importanza in un anno in cui Pirelli ricorda i 150 anni dalla sua fondazione a Milano dove, il 28 gennaio 1872, il ventitreenne Giovanni Battista Pirelli fondò una fabbrica di gomma che sarebbe diventata una delle aziende più all’avanguardia del mondo. Nota per l’eccellenza produttiva, per un brand affermato nella cultura, nel mondo lifestyle e nello sport e motorsport ai massimi livelli, Pirelli conta oggi 18 stabilimenti produttivi in 12 Paesi, con una presenza commerciale in oltre 160 Paesi.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.