Classifica Total Quality Index (TQI) negli USA: Chrysler al secondo posto assoluto dietro a VW e Ford. Grande risultato anche per la Fiat 500

Apprendiamo dal sito dell’Agenzia di Stampa ANSA che alle 7.35 del 31 agosto 2012 ha battuto la seguente notizia che segue. La classifica Total Quality Index (TQI) redatta ogni anno dagli analisti della Strategic Vision, ha visto per il 2012 un vero e proprio “balzo” per Chrysler che, guadagnando 26 punti rispetto a quella dello scorso anno, ha fatto salire il Gruppo al secondo posto assoluto, alle spalle di Volkswagen Group of America ed alla pari con Ford. L’incremento ottenuto da Chrysler è il più elevato dal 1995, cioè da quando viene realizzato questo studio che tutti gli aspetti legati ai processi di acquisto, possesso e guida di un’auto, compresi l’affidabilità, il rapporto emozionale con il veicolo e la relazione con la concessionaria per vendita e servizio. Nelle classifiche per categorie di veicoli, la Fiat 500 ha vinto quella per le Small Car, la Dodge Charger quella per le Large Car e la Jeep Grand Cherokee quella per i Medium Suv.

“Chrysler ha davvero avviato un’inversione di tendenza – ha dichiarato Darrel Edwards, presidente e fondatore di Strategic Vision – e la Fiat 500 ne è un esempio. Prerogative di questo modello come lo stile esterno, la cura nella costruzione e perfino il Sound Systems, diventano parte della equazione della Total Quality e quindi catturano il cuore e la mente del cliente quando spende il proprio denaro per un veicolo”. La classifica 2012 è stata realizzata sulla base dello studio qualitativo “ValueCentered” che ha rilevato le opinioni di 45.390 acquirenti Usa di nuove auto che hanno acquistato modelli 2012 tra il settembre e il dicembre 2011. “Una delle più significative valutazioni della qualità – ha commentato Doug Betts, senior vicepresident di Chrysler Group con responsabilità per la qualità – è quando i clienti consigliano la loro auto ai parenti ed agli amici. Se questo accade è la conferma che costruiamo auto che emozionano, che sono di grande qualità e che i nostri clienti sono orgogliosi di consigliare. Del resto – ribadisce Betts – Chrysler ha migliorato la qualità dei propri prodotti di oltre il 60% negli ultimi tre anni”. La vittoria assoluta è andata al Volkswagen Group of America grazie alle performance nei rispetti segmenti della Golf, della Eos e della Tiguan, oltre che a quelle di Audi A4 e A8.

Commenti

commenti

Michele Antonucci

Car Enthusiast & Automotive Journalist. On board nel settore automotive dal 2006 e Zone Manager dal 2012 Area Sales e After Sales.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.