Fiat Chrysler: è in atto uno studio sullo sbarco dei veicoli commerciali Fiat e Iveco negli USA

Negli Usa, allo studio c’ è lo sbarco dei veicoli commerciali Iveco (ma anche Fiat): «Avranno il marchio Chrysler, la distribuzione sarebbe altrimenti impensabile». Alleanze – sia di Iveco che di Cnh – con altri gruppi? «Possibili. Parliamo sempre con tutti. E’ quanto riporta il Corriere della Sera. La notizia non è del tutto nuova, già a novembre 2011 il Detroit News in una intervista all’AD Fred Dial del brand RAM (marchio del Gruppo Chrysler che identifica anche i classici pick-up americani di grandi dimensioni) si comunicava che i veicoli commerciali Fiat Doblò e Ducato sbarcheranno sul mercato USA con il neonato brand Ram .

Il primo dei due veicoli commerciali ad essere introdotto negli Stati Uniti dovrebbe essere il Fiat Ducato che, molto probabilmente, sarà commercializzato con il nome Ram Tradesman. Sostituirà il Dodge Sprinter, nato ai tempi del Gruppo Daimler Chrysler, dato che derivava dalla precedente generazione dell’omonimo veicolo commerciale di Mercedes. Il Fiat Ducato sarà importato dall’Italia, mentre il Fiat Doblò sarà importato dalla Turchia. Se dovessero raccogliere il successo sperato, Fiat e Chrysler starebbero pensando alla produzione in loco da avviare in un secondo momento. I due veicoli contribuiranno ad incrementare la presenza del Gruppo di Auburn Hills nel mercato statunitense dei veicoli commerciali, ora in mano di General Motors e Ford con una quota complessiva del 96%.

null

Commenti

commenti

Un pensiero su “Fiat Chrysler: è in atto uno studio sullo sbarco dei veicoli commerciali Fiat e Iveco negli USA

  • 8 Aprile 2012 in 20:23
    Permalink

    Perchè non importano anche il Pick-up RAM in Italia e ci mettono il metano Natural Power?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.