Fiat PSA sulla joint venture Sevel Sud ok fino al 2019 ma stop a Sevel Nord nel 2017

null

Fiat Group Automobiles e Psa Peugeot Citroen annunciano l’intenzione di estendere fino al 2019 la collaborazione in SevelSud per la produzione di veicoli commerciali leggeri in Italia. Nello stabilimento in Val di Sangro dal 1978 vengono prodotti i veicoli commerciali leggeri Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroen Jumper.
Sul futuro però i due gruppi hanno optato e concordato di non rinnovare alla scadenza nel 2017 la loro joint venture SevelNord (Valenciennes, Francia). Oggi lo stabilimento SevelNord di Valenciennes (Francia) produce i veicoli commerciali leggeri Peugeot Expert, Citroen Jumpy e Fiat Scudo oltre a Fiat Ulysse, Lancia Phedra, Citroen C8 e Peugeot 807. Le due multispazio italiane sono state prodotte sino alla fine del 2010, perchè a causa dell’accordo strategico Fiat Chrysler, per Lancia ci sarà la Voyager mentre l’Ulysse sarà rimpiazzata tra pochi giorni dal Fiat Freemont assemblata in Messico.

sevel nord

Commenti

commenti

2 pensieri riguardo “Fiat PSA sulla joint venture Sevel Sud ok fino al 2019 ma stop a Sevel Nord nel 2017

  • 16 Ottobre 2012 in 16:25
    Permalink

    Cosa sostituirà dal 2017 lo “Scudo” ?

    Rispondi
  • 16 Ottobre 2012 in 16:43
    Permalink

    Sicuramente il “Nuovo Scudo” sarà prodotto nello stabilimento di Kreguiewac (alle porte di Belgrado) dove Fiat stà creando un POLO MONDIALE dell’AUTOMOTIVE…….cara vecchia ZASTAVA se potessi parlare racconteresti che alcuni anni prima dello scoppio della guerra civile(Milosevich)tecnici FIAT sono approdati a BELGRADO per valutare l’investimento che la casa di TORINOavrebbe dovuto sborsare per adeguare gli stabilimenti alle nuove esigenze operative. Scoppia la guerra civile, è richiesto l’intervento NATO, ma poichè nella regione non c’è petrolio, gli americani declinano l’invito così fanno inglesi, francesi e tedeschi. L’italia contravvenendo il diritto internazionale che vieta ad un paese confinante, di intervenire anche per motivi umanitari, all’interno di un conflitto di paese confinante…..l’aeronautica Italiana interviene e il primo obiettivo è la fabbrica ZASTAVA….ORAr icostruita l’azienda con aiuti internazionali e da COMAU(AUTOMAZIONE-fIAT)fIAT POSSIEDE UNA VASTA AREA “TAX FREE” dove concentra tutto l’AUTOMOTIVE” a prezzi competitivi sul MERCATO GLOBALE.
    QUESTO SIGNIFICA “PENSARE IN DINAMICA GLOBALE” ……
    COMPLIMENTI

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.