GOMME INVERNALI VS ALL SEASON: COSA, COME E QUANDO SCEGLIERE

I punti di forza e le differenze tra un pneumatico invernale, un estivo ed un all season sono principalmente il disegno del battistrada, la chimica e la tecnologia di sviluppo. Scegliere un equipaggiamento piuttosto che l’altro dipende da vari fattori quali ad esempio la tipologia del veicolo, i chilometri percorsi annualmente e le tipologia di strade che si affrontano.

SHOW MORE IMAGES
Con l’avanzare dell’autunno e quindi dell’inverno, le temperature si abbassano e, sotto la soglia dei sette gradi centigradi, i pneumatici estivi non riescono più ad esprimere al meglio le loro caratteristiche: è quindi arrivato il momento giusto per passare ai pneumatici invernali.

Grazie alla loro mescola più “morbida”, che risulta performante anche quando la temperatura va sotto zero o in presenza di ghiaccio, i pneumatici invernali garantiscono su ogni tipologia di superficie anche a bassa aderenza una elevata tenuta di strada, un’ottima trazione ed una frenata sicura, a tutto vantaggio della sicurezza, ed inoltre sono in grado di conferire elevati livelli di comfort di marcia.

Le caratteristiche chimiche delle mescole di un pneumatico invernale, sono in grado di “attivarsi” anche a bassissime temperature, cosa che si traduce in spazi di frenata più brevi sia su strada bagnata (fino al 15%), sia, ovviamente su strada innevata, dove la percentuale di miglioramento aumenta di molto (fino al 50%).

Anche la specializzazione del disegno battistrada in un pneumatico invernale concorre all’ottenimento delle prestazioni, in particolare le lamelle, il cui scopo principale è quello di raccogliere e trattenere la neve al loro interno, migliorando l’aderenza sfruttando l’effetto “frizione neve su neve”, che consente massima mobilità senza l’ausilio delle catene da neve.

Oltre alle lamelle, gli incavi (vuoti) di generose dimensioni consentono un rapido ed efficace smaltimento di acqua in caso di pioggia allontanando il pericolo di aquaplaning, a tutto vantaggio della sicurezza di marcia sul bagnato.

Gli pneumatici All Season rappresentano invece un soluzione intermedia tra le caratteristiche dei pneumatici estivi ed invernali, rendendoli quindi “quattro stagioni”. Le loro caratteristiche di “adattamento” gli consentono un impiego multistagionale a prescindere dalle condizioni climatiche, una versatilità che, però, presenta comunque i suoi limiti.

Il disegno e la chimica del battistrada All Season sono infatti frutto di un mirato equilibrio in grado di funzionare sia alle alte che alle basse temperature, su asfalto bagnato ed asciutto e che conferisce buone caratteristiche in termini di prestazioni globali ma, proprio per l’accennata versatilità di comportamento, questa tipologia di pneumatici non sarà mai a livello dei pneumatici estivi in estate o invernali in inverno quando cioè le condizioni diventano estreme nei rispettivi periodi stagionali.

In ogni caso, a prescindere dalle caratteristiche e dalla tipologia, resta essenziale che il pneumatico sia in ottimo stato perché possa garantire il massimo rendimento in termini di sicurezza e performance: per questo è fondamentale procedere ad una corretta manutenzione, intesa soprattutto come controllo ed eventuale ripristino delle pressioni di esercizio e verifica dello stato del battistrada in relazione al suo consumo.
Per i pneumatici invernali si consiglia la sostituzione ad un’altezza residua del battistrada di 4 mm., rilevabile tramite gli appositi indicatori posizionati nel battistrada in corrispondenza delle sigle T.W.I. impresse sul fianco del pneumatico stesso.

Distinguibili dalle sigle M+S o anche M&S e M-S (dove M significa Mud=Fango e S significa Snow=Neve) sempre più spesso accompagnate dalla marcatura 3PMF (simbolo di un fiocco di neve inserito in una montagna stilizzata a tre cime ovvero Three-Peak-Mountain with Snowflake), i pneumatici invernali sono sviluppati per tutte le diverse tipologie di veicoli dalle piccole citycar, passando per i versatili SUV, sino alle sportive più performanti.

Anche la maggioranza dei pneumatici all season di ultima generazione reca sul fianco la doppia marcatura M+S e 3PMF pur se le loro prestazioni in condizioni ambientali severe restano, come detto, inferiori a quelle di un pneumatico invernale o di un estivo, motivo per il quale questa tipologia di prodotto può essere indicata per chi cerca prestazioni costanti per lunghi periodi, ma al tempo stesso non pretende prestazioni estreme che solo un pneumatico specializzato può garantire.

Per coloro infatti che vogliono garanzia di massima prestazione si consiglia di equipaggiare sempre la propria vettura con pneumatici invernali in inverno ed estivi in estate.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*