FCA: massiccio investimento negli USA per il brand Jeep per ampliare la gamma SUV

FCA USA ha diffuso una nota nella quale ha annunciato 1 miliardo di dollari di investimenti sugli impianti FCA in Michigan e Ohio, e l’aggiunta di 2.000 nuovi posti di lavoro. Fca USA dal 2009 ha investito più 9,6 miliardi di dollari sui suoi impianti di produzione degli Stati Uniti e ha creato 25.000 nuovi posti di lavoro. L’annuncio fa parte della seconda fase del piano di industrializzazione annunciato a gennaio 2016. Il piano prevedeva il riallineamento delle operazioni di produzione negli Stati Uniti per utilizzare pienamente la capacità disponibile e per rispondere a uno spostamento della domanda di camion e Suv, espandendo ulteriormente i marchi Jeep e Ram. Saranno riorganizzati e modernizzati l’impianto di Warren (Michigan) per produrre il nuovo Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer, e quello di Toledo nell’Ohio) per costruire un pick-up Jeep. Questi interventi saranno completati entro il 2020. L’impianto di Warren produrrà anche i camion Ram, attualmente prodotti in Messico. Marchionne: “Si completa piano per aumentare capacità produttive” Con questi investimenti “si completa questa fase di trasformazione, che risponde al cambiamento di gusto dei consumatori su camion e Suv, mentre continuiamo a rafforzare gli Stati Uniti come il cuore della produzione globale per questo tipo di veicoli” ha commentato Sergio Marchionne. “Queste mosse, che sono state oggetto di discussione con Dennis Williams e il resto della dirigenza dell’Uaw (principale sindacato di settore, ndr) – prosegue Marchionne – espandono la nostra capacità in questi segmenti chiave, e ci permettono di soddisfare la crescente richiesta negli Stati Uniti, ma ancora più importante, aumentano le esportazioni del segmento mid-size e dei veicoli di grandi dimensioni sui mercati internazionali”. “L’espansione della nostra gamma Jeep è stato e continua ad essere il pilastro fondamentale della nostra strategia – conclude Marchionne – il nostro impegno per internazionalizzare il marchio Jeep è incrollabile, e con queste ultime mosse, finalmente avremo la capacità di penetrare con successo mercati diversi da quello degli Stati Uniti, che sono stati storicamente preclusi a causa dei vincoli di capacità produttiva”. Le azioni annunciate, conclude la nota, sono oggetto di negoziazione e approvazione finale degli incentivi da parte di enti statali e locali.

Fonte RAINEWS

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*