Mercato automobilistico negli USA a novembre 2014 in crescita del 4,6%. Chrysler, Subaru, Porsche e Maserati le più performanti. Alfa Romeo rientra negli States con la 4C

Il mercato automobilistico statunitense a novembre 2014 ha registrato la vendita effettiva di 1.302.043 unità rispetto alle 1.245.325 unità di novembre 2013 totalizzando una crescita del 4,6 % rispetto allo stesso mese del 2013. Nello specifico sono state immatricolate 597.557 vetture ( – 0,1 %) e 704.486 Light Truck ( + 8,8 %). A novembre 2014 le vendite di Fiat Chrysler Automobiles hanno registrato un + 20,1 %, rispetto al + 6,5 % della GM , al – 1,8 % della Ford Motor Company e al + 3 % della Toyota.

 

2015-Jeep-Grand-Cherokee
I costruttori presenti sul mercato a stelle e strisce hanno registrato questi numeri : General Motors con 225.818 unità ( + 6,5 %), Ford Motor Company con 186,334 unità ( – 1,8 %), Toyota Motor USA con 183.346 ( + 3 %), Fiat Chrysler Automobiles con 170.480 unità ( + 20,1%), Tesla con 1.650 unità ( + 6,5 %), Honda con 121.814 unità ( + 4,6 %), Nissan North America con 103.188 unità ( – 3,1 %), Volkswagen Group con 48.801 unità ( + 9 %), Mitsubishi con 6.534 unità ( + 7,6 %), Mazda con 21.242 unità ( + 2,4 %), Hyundai con 53.672 ( – 4,2%), Bmw Group con 36.090 unità ( – 0,8 %), Daimler Group con 37.925 unità ( + 1,6 %), Volvo con 3.623 unità ( – 14,4 %), Subaru con 45.273 unità ( + 23,6 %), Kia con 44,936 unità ( – 1 %), Jaguar Land Rover con 4.897 unità ( – 19 %), Porsche con 4.699 unità ( + 18,5 %), Ferrari con 157 unità ( – 6,5 %) e Maserati con 1.203 unità ( + 35,6 %).
Ecco la classifica dei primi cinque costruttori in termini quantitativi presenti negli USA a novembre 2014: General Motors con 225.818 unità, Ford Motor Company con 186.334 unità, Toyota USA con 183.346 unità, Fiat Chrysler Automobiles con 170.839 e Honda con 121.814 unità.

 

jeep-cherokee-usa-2014
I primi venti modelli più apprezzati dal pubblico statunitense a novembre 2014 sono stati i seguenti: Ford F – Series Pick Up con 59.049 ( – 9,9 %), Chevrolet Silverado Pick Up con 42.799 ( + 24,5 %), Dodge Ram Pick Up con 35.865 ( + 21 %), Honda CR-V con 32.378 unità ( + 37,7 %), Toyota Camry con 28.846 unità ( – 5,1%), Toyota Corolla / Matrix con 25.609 unità ( + 14,2%), Ford Escape con 25.528 unità ( + 21,6 %), Honda Accord con 25.275 unità ( – 6,7 %), Honda Civic con 23.060 unità ( – 12,3%), Chevrolet Cruze con 22.857 unità ( + 25,6%), Nissan Altima con 22.834 unità ( – 7,2 %), GMC Sierra PU con 22.544 unità ( + 57%), Toyota RAV4 con 21.108 unità ( + 8,5%), Ford Fusion con 20.263 unità ( -11,3%), Chevrolet Equinox con 18.536 ( + 0,8%), Hyundai Sonata con 18.515 ( + 11,6%), Jeep Cherokee con 16.945 unità ( +66,6 %), Ford Explorer con 16.382 unità ( +14,8 %), Volkswagen Jetta con 15.633 unità ( + 25,9 %) e Jeep Grand Cherokee con 15.307 unità ( + 3,4%).

 

fiat-500-usa-2014
Non poteva mancare infine il focus mensile di comparazione sulla Fiat 500 e sulle sue rivali. Con le sue 3.135 unità ( di cui 1.984 Fiat 500 e 1.127 Fiat 500L) la piccola torinese evidenzia un incremento del 2 per cento rispetto a novembre 2013; la famiglia 500 negli USA viene offerta in versione normale, cabriolet, Abarth, 500L e la elettrica 500e.

 

500-usa
La storica rivale anglo-tedesca MINI ha venduto invece 5.009 unità ( + 9,5 %) ed è offerta con queste versioni: hardtop, coupè, convertible, roadster, ClubMan, PaceMan, CountryMan e John Cooper Works. Infine la concorrente Smart ha venduto 585 unità ( + 14 %). Il colosso Toyota negli USA a novembre 2014 con la Yaris ha segnato 634 unità ( – 7,4 %) mentre la statunitense Ford con la Fiesta ha venduto 3.436 esemplari ( – 26 %).

 

Alfa Romeo 4C USA - www.mitoalfaromeo.com

Da novembre 2014 è iniziata la commercializzazione delle vetture Alfa Romeo dopo venti anni di assenza negli States. Ad oggi solo la 4C è disponibile ed è stata venduta in 24 esemplari secondo la nota ufficiale FCA Usa. La MiTO e la Giulietta non saranno commercializzate negli USA.
Come è noto il Nuovo Piano di Rilancio del Biscione svelato in anteprima mondiale a Detroit il 6 maggio 2014 ha reso noto che i primi modelli a trazione posteriore ed integrale del nuovo corso saranno disponibili dal secondo semestre 2015; tutti rigorosamente Made in Italy. Sergio Marchionne ha dichiarato che il brand Alfa Romeo passerà da 74mila unità del 2013 a 400mila unità nel 2018 attraverso un massiccio investimento di 7 miliardi di dollari. Otto nuovi modelli fino al 2018 a partire dall’erede dell’Alfa 159 nel 2015.

Tutti questi modelli saranno progettati e costruiti interamente in Italia; prevista anche una sportiva top di gamma ( superiore alla 4C), una ammiraglia e due SUV. Disponibile su tutti i nuovi modelli la trazione posteriore ed integrale. Dopo l’ottimo lavoro effettuato sul brand Maserati ora i vertici di FCA puntano tutto sul Biscione. Le premesse ci sono tutte, ora si parte con la 4C.

Michele Antonucci

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.