IVECO (Fiat Industrial) chiuderà cinque stabilimenti in Europa e taglierà 1075 posti di lavoro

Iveco chiuderà entro l’anno cinque stabilimenti in Europa, per far fronte alla crisi della domanda di camion; lo ha annunciato domenica sera l’amministratore delegato Alfredo Altavilla nel corso della presentazione del nuovo Stralis a Torino. Degli stabilimenti destinati alla chiusura due sono in Germania – Weisweil e Ulm – uno in Francia (Chambery), e due in Austria – Graz e Goerlitz; dal quartier generale di Torino si sottolinea che la chiusura dei 5 impianti era stata comunicata in sede locale. L’operazione comporta il taglio complessivamente di circa 1.075 posti di lavoro. La riorganizzazione prevede anche la creazione a Ulm di un centro di produzione specializzato nei mezzi antincendio. Il mercato dei veicoli commerciali (superiori alle 3,5 tonnellate) è sceso in Europa del 6% circa nei primi 5 mesi dell’anno, ma con un vero e proprio crollo (-32%) in Italia; «l’attuale situazione economica – ha detto domenica Enzo Gioachin, senior vice president Sales&Marketing di Iveco – è tra le più critiche che il nostro settore abbia mai dovuto fronteggiare. Con il lancio del nuovo Stralis Hi-Way vogliamo contrastare questa tendenza negativa» E’ quanto riporta Il Sole 24 Ore

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.