Chrysler Delta in vendita sia in Gran Bretagna che in Irlanda

Chrysler Delta
Chrysler Delta

Segue articolo di Michele Antonucci pubblicato sul sito dell’Agenzia di Stampa Zeroventiquattro.it

Rewind: era gennaio del 2010 quando al Salone di Detroit era presente nello stand del Gruppo Chrysler la “Chrysler” Delta equipaggiata con il 1.8 Turbo Benzina con 200cv già protagonista del film “Angeli e Demoni” e ampiamente apprezzata dal pubblico italiano ed europeo.

Lancia già partner della Chrysler da giugno 2009 faceva ammirare negli States la Delta con la calandra da utilizzare per il mercato anglosassone e nel resto del mondo; si parlò di un imminente lancio negli USA ma alla fine non si concretizzò nulla.

L’integrazione tra Chrysler e Lancia già ampiamente annunciata da Sergio Marchionne già dai primi mesi dopo l’accordo strategico con il colosso di Auburn Hills prevedeva il cambio di calandra a seconda dei mercati.

Sia Lancia che Chrysler hanno nel proprio DNA la stessa filosofia: lusso, comodità, glamour, linee classiche ma raffinate e la loro integrazione è stata perciò la naturale evoluzione, tenendo sotto controllo i costi attraverso le economie di scala ma cercando di non snaturare le rispettive identità.

Chrysler Delta  - www.guidoitaliano.it
Chrysler Delta - www.guidoitaliano.it

L’allora AD Lancia-Chrysler Olivier Francois durante il Salone di Ginevra del 2010 presentando lo spot “Lancia and Chrysler together” annunciò che sia la Lancia che la Chrysler avrebbero avuto un destino in comune; nel frattempo si era già avviata l’integrazione delle concessionarie e dell’assistenza post-vendita in tutta Europa.

L’integrazione graduale tra i due brand è in atto e come ampiamente anticipato le vetture Lancia Chrysler saranno vendute con il brand torinese in Europa, mentre per il resto del mondo ed il mercato britannico e irlandese saranno marchiate Chrysler.

Sul sito ufficiale Chrysler United Kingdom è ora possibile acquistare la “Chrysler” Delta con le seguenti motorizzazioni: 1.4 T-jet (benzina turbocompresso) 120cv, 1.4 benzina MultiAIR 140cv, 1.6 diesel MultiJet 120cv con cambio manuale ed automatico e 2.0 diesel Multijet con 165cv. Il piano di manutenzione per i diesel Multijet prevede che i tagliandi vengano effettuati ogni 35.000 Km, un vantaggio competitivo di non poco conto rispetto ai modelli concorrenti.

Peccato che non venga offerta con il 1.9 Bi-Turbo Multijet con 190cv e con il 1.8 Turbo Benzina 200cv come in Italia, l’auspicio è che in tempi brevi si proceda all’inserimento di questi fantastici e potenti propulsori Made in Italy.

Chrysler Delta - www.guidoitaliano.it

L’altro modello ordinabile in Grand Bretagna è la Grand Voyager. Sul sito ufficiale Chrysler Ireland è possibile anche acquistare la New Ypsilon 5 porte, oltre a Delta e Grand Voyager.

I prodotti Lancia/Chrysler entro i prossimi mesi si integreranno ancora di più con il lancio della Lancia Thema che deriva direttamente dalla Chrysler 300 Model year 2011. La concept Flavia che si era vista al Salone di Ginevra 2011 non sarà importata in Europa, si aspetterà il 2013 con un nuovo modello sulla base allungata dell’Alfa Giulietta dalla quale nascerà la futura Chrysler 200 che avrà la sua variante Lancia per il mercato europeo ed italiano.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*